sabato 22 agosto 2009

Con oggi raggiungeremo i 700 giorni spotless totali da inizio minimo

Dati Noaa (per il sidc siamo con oggi a 695):


DATI SOLE IN DIRETTA:

GIORNI SPOTLESS NOAA: AGGIORNATI AL 21/8/2009

GIORNI SPOTLESS DA INIZIO ANNO (2009): 186

GIORNI SPOTLESS DA INIZIO MINIMO: 699

GIORNI SPOTLESS DI FILA: 42

GIORNI RIMANENTI AL RAGGIUNGIMENTO DEL CICLO 13: -37 (PREVISTO PER 27/9/2009)

GIORNI SPOTLESS SIDC: AGGIORNATI AL 21/8/2009 (DATI SOGGETTI A REVISIONI MENSILI)

GIORNI SPOTLESS DA INIZIO ANNO (2009): 185

GIORNI SPOTLESS DA INIZIO MINIMO: 694

GIORNI SPOTLESS DI FILA: 22

GIORNI RIMANENTI AL RAGGIUNGIMENTO DEL CICLO 13: -42

MEDIA FLUSSO SOLARE AGGIUSTATO AGOSTO 2009 (al 21/8): 69.09

ARCHIVIO FLUSSO SOLARE AGGIUSTATO:

GIUGNO 2008: 67.99

LUGLIO 2008: 67.87

AGOSTO 2008: 67.90

SETTEMBRE 2008: 67.83

OTTOBRE 2008: 67.96

NOVEMBRE 2008: 67.13

DICEMBRE 2008: 67.23

GENNAIO 2009: 67.74

FEBBRAIO 2009: 68.28

MARZO 2009: 68.61

APRILE 2009: 70.36

MAGGIO 2009: 72.16

GIUGNO 2009: 70.66

LUGLIO 2009: 70.48


Davanti a noi, abbiamo solo il minimo tra il ciclo 12 e 13 (736 giorni totali), e quelli dei cicli 14, 15 e 12.


Ricordo che l’anno scorso di questi tempi, quando quindi ancora NIA non esisteva, in molti, me compreso, pensavamo al massimo che tale minimo potesse arrivare a raggiungere i 600 giorni spotless totali, mentre ora siamo ad un passo dal riacciuffare il ciclo 13 con 736 giorni totali senza macchia.

Sempre allora, pensavamo fosse impossibile rieguagliare i minimi ai primi posti… sinceramente lo ritengo molo difficile tutt’ora, ma non più impossibile. Va altresì ripetuto che stiamo paragonando conteggi avutisi con metodi diversi rispetto gli attuali, è molto probabile infatti che se fossimo stati nel 1800/1900, oggi invece che 700 avremmo tranquillamente “festeggiato” gli 800, ma questa è un’altra storia… anche se vi anticipo che al ritorno delle vacanze NIA sposerà un nuovo tipo di conteggio nato dall’intelligenza di 2 amatori solari stranieri che stanchi delle continue divergenze tra enti diversi e della ormai assodata incapacità di poter fare ogni minimo paragone col passato, hanno elaborato appunto un nuovo sistema molto valido per il conteggio delle macchie solari.


31 Luglio 2009


Interviene Archibald sul sito di A.Watts: Finalmente anche la Nasa ammette la possibilità che stiamo andando incontro ad un nuovo minimo di Dalton




David Hathaway della NASA ha modificato le sue previsioni sul ciclo solare 24 verso il basso. Egli è citato sul New York Times (qui) dove nello specifico ha affermato:

“Tuttavia, qualcosa di molto simile al Minimo di Dalton – due cicli solari nei primi anni del 1800 che hanno avuto un picco massimo di circa 50 SSN - si trova oggi come oggi nel campo delle possibilità.”

La NASA ha fatto sua la mia previsione (parla il dottor Archibald), che già feci ad inizio 2006, che un nuovo minimo di Dalton possa ripetersi, quindi, per un periodo di tre anni, ho avuto una migliore performance di previsione solare della NASA.



Nel grafico sopra sono raffigurate tutte le previsioni del ciclo 24 dei principali esperti mondiali eseguite nel 2006, compresa quella di Archibald ovviamente.

Passiamo ora ad esaminare un altro successo delle mie previsioni (a parlare è sempre Archibald).

Nel mese di marzo 2008 in occasione della prima conferenza sul clima “Heartland” a New York, avevo previsto che il ciclo solare 24 avrebbe significato che non sarebbe stato un buon momento per essere un agricoltore di grano in Canada. Ed ecco infatti che il raccolto di grano canadese è calato del 20% questo anno a causa di una primavera fredda e dei campi di coltivazione aridi. La Storia la potete vedere qui.

Gli oceani stanno perdendo calore, provocando un clima canadese freddo e asciutto in modo direttamente propozionale alla progressione del ciclo solare 24. Come ha recentemente affermato Mark Steyn, nessun giovane di età inferiore a 29 anni ha esperienza riguardo il riscaldamento globale. Se si verificasse un nuovo Minimo di Dalton, vorrà dire che dovranno aspettare l’età di 54 anni prima di tornare a sperimentare una tendenza al riscaldamento.

Dove siamo diretti ora?

Il flusso solare continua ad oscillare. Noi non possiamo sapere per quanto tempo durerà questo periodo di quiete prima che l’attività solare salirà di nuovo. Quindi, decidere quale sia il mese del minimo, sarebbe come tirare ad indovinare.

Il Dr. Hathaway dice che non siamo in un minimo di Maunder, e io sono d’accordo con lui. Recentemente sono stato contattato da un signore che ha un ottimo modello di previsione dell’ attività solare. Esso ha “indovinato” il 20 ° secolo quasi alla perfezione, così anch’io ho un sacco di fede per quella che è la previsione per il 21 ° secolo, che sarà dato da un paio di cicli molto deboli e poi si ritornerà alla normalità. Ritengo che il suo modello sia un importante passo avanti nella scienza solare.

Per finire, quello che sto esaminando ultimamente, è la possibilità che non vi sia un inversione magnetica dei poli durante il massimo del ciclo 24.

David Archibald

Fonte originale articolo: http://wattsupwiththat.com/2009/07/28/nasa-now-saying-that-a-dalton-minimum-repeat-is-possible/

Nessun commento:

Follow us on Facebook