venerdì 16 ottobre 2009

Un'altra Vittima Del Vaccino

Non è facile trovare traccia dei danni provocati da questo vaccino per l'influenza.
A volte capita che qualche emittente televisiva faccia un servizio in merito come questo. Purtroppo non è il primo caso di cui riesco a documentarmi. Una delle cose che lascia allibiti è la "naturalezza" con cui la giornalista di Fox 5 News dice: " Il vaccino è sicuro, anche se a volte possono insorgere complicazioni". Ma se è sicuro non devono insorgere complicazioni, specialmente di questo tipo. La ragazza che si vede nel video ha 26 anni. Ed è stata resa invalida dall'inoculazione di questo vaccino che, come avevo gia pubblicato il 9 agosto 2009 su facebook in Ventuno Dicembre Duemiladodici, ci sono esperti che lo ritengono al quanto tossico per l'organismo. Portando proprio agli effetti che si vedono nel video. Ma non solo. Nel caso di questo filmato, il decorso della malattia è stato particolarmente rapido, ci sono malattie anche più gravi che possono avere un decorso anche più lungo, parlo di anni. E la casa produttrice? Ovviamente declina ogni responsabilità dicendo che non vi è alcuna prova che metta le due cose (inoculazione del vaccino e insorgenza della malattia) in correlazione fra di loro. A voi il giudizio finale.
Altri articoli in merito li trovate su questo link.
Channel360News



Video



In un' intervista televisiva, il celebre professore in medicina Bernard Debré, ha affermato che il virus H1N1 "non è pericoloso" e ha accusato il governo di utilizzare l'influenza A per fini politici. "..l'influenza A è usata dai governi per scopi politici."
In sostanza è quello che ha detto il professor Bernard Debré, in un' intervista al Journal du Dimanche.

«La grippe A reste une grippette», assure le Pr Debré
su Le Figaro-Santé

In un' intervista televisiva, il celebre professore in medicina Bernard Debré, ha affermato che il virus H1N1 "non è pericoloso" e ha accusato il governo di utilizzare l'influenza A a dei fini politici. L'influenza A è usata dai governi per scopi politici. In sostanza è quello che ha detto il professor Bernard Debré, in un' intervista al Journal du Dimanche. Direttore del servizio di Urologia presso l'Ospedale Cochin, membro del Comitato nazionale di etica e deputato UMP da Parigi, il professor Debre accusa le autorità di esagerare con il virus H1N1, un virus benigno, secondo lui.

"Questa influenza non è pericolosa. Ci siamo resi conto che era forse un po' meno pericolosa dell'influenza stagionale. Allora adesso bisogna fischiare la fine della partita!" ha detto. Mentre il Primo Ministro Francois Fillon prevede "diversi milioni di francesi",colpiti a partire di settembre e evoca "il rischio di rallentamento dell' economia", in una conferenza stampa, Bernard Debré è molto rassicurante "Questa è e resterà una influenzetta".

"Tutto ciò che facciamo serve solo a spaventarci". "Questo tipo di influenza era attesa e faceva molta paura", perché "tutti avevano in mente il fenomeno dell'influenza aviaria H5N1, che è molto pericolosa per gli esseri umani, con un tasso di mortalità del 60 al 65%, ma non contagiosa perché difficilmente attraversa la barriera delle specie ", spiega il professor Debre. "Noi temiamo una redistribuzione dei geni che possono portare ad un virus altamente virulento e contagioso. Questa lotteria c'è stata, ma è uscito un buon numero: l'H1N1. Temevano un jack di picche, ma è uscita una dama di cuori."

Particolarmente arrabbiato contro il governo, Bernard Debré attacca il governo, secondo lui colpevole di "aver ceduto ad una eccessiva mediatizzazione politica di questo evento". "Tutto ciò che facciamo serve solo a spaventarci è inutile spaventare le popolazioni eccetto se si volesse loro, per fini politici, inculcare il seguente messaggio: Buona gente dormite senza timore, noi vegliamo su di voi ", dice il professore.

Secondo la Organizzazione Mondiale della Sanità, l'influenza A ha colpito circa 140.000 persone e ha fatto quasi 800 morti in tutto il mondo in quattro mesi. In Francia, l'Istituto per la Sanità Pubblica ha registrato 483 casi di influenza, nessuno dei quali sono stati fatali.

Fonte: altrogiornale.org

Nessun commento:

Follow us on Facebook