lunedì 5 ottobre 2009

Video Documento Shock! Il Passato Insegna Che Un Vaccino Può Uccidere. Cosa Sta Succedendo?

Perchè si inizia a temere il vaccino contro l'influenza Suina A/H1N1?






Partiamo col dire che fin da subito questa influenza non aveva convinto molto gli esperti. Mettendo alla luce alcuni fatti che adesso andremo ad analizzare.
Non solo si è saputo che il Virus venne creato in laboratorio per poi da li diffondersi con un'insolita rapidità, ma a rendere ancor più perplessi alcuni ricercatori è stata l'incredibile velocità con cui si è creato il vaccino. Di norma i tempi della creazione di un vaccino per un Virus sconosciuto sono molto lunghi. Di norma, fatta eccezione per questo caso.
Guardando gli eventi in un modo imparziale e distaccato, sembrerebbe che il tutto fosse orchestrato da tempo. Ma volendo anche credere ad una fortuita combinazione di eventi che, hanno portato alla creazione in tempi rapidissimi di un vaccino per l'A/H1N1, c'è comunque un altro problema che lascia attoniti.
Come si può introdurre obbligatoriamente nel sangue delle persone un "farmaco" non solo mai sperimentato ma anche con una concentrazione di mercurio, sostanza tossica che permane nell'organismo tutta la vita e responsabile di numerose malattie anche gravi? Nello specifico ecco una parte di quello che potrete trovare su Wikipedia:

Studi rigorosi sulla tossicità dell'elemento, in ogni caso, presero il via solo all'inizio del Novecento. Da ricordare il testo I pericoli dei vapori di mercurio e dell'amalgama (titolo originale Die Gefährlichkeit des Quecksilberdampfes, 1926) del chimico tedesco Alfred Stock, che poté studiare gli effetti acuti dell'esposizione al mercurio in seguito ad un accidentale rovesciamento nel suo studio di un flacone contenente copiose quantità dell'elemento. È più volte stato ipotizzato che alcuni sali di mercurio in particolare il Thimerosal (composto da metilmercurio nella misura del 50%), utilizzati nella preparazione dei vaccini possano avere un ruolo importante nell'insorgenza dei disturbi autistici. Il metilmercurio infatti renderebbe l'organismo incapace di provvedere alla disintossicazione dei metalli pesanti, che si accumulerebbero così nell'organismo con grave effetto neurotossico, inoltre anche l'attività di alcuni enzimi verrebbe seriamente compromessa e si originerebbero così gravi scompensi metabolici, inoltre induce atassia, insonnia, parestesie, restringimento del campo visivo, disartria, ipoacusia.
Occorre tener presente che il mercurio è presente nelle otturazioni dentali in amalgama (di colore argenteo). Le stesse case farmaceutiche produttrici specificano nelle avvertenze sui rischi di avvelenamento da mercurio da amalgame.

La risposta alla domanda su come si possa immettere nel sangue un "intruglio" di questo tipo non c'è. Ma le prove che è una prassi gia provata in passato con terribili conseguenze, si.

Vi consiglio di visionare questo documento per prendere coscienza di cosa venne fatto nel 1976 negli Stati Uniti per "debellare" una fantomatica influenza anch'essa chiamata "Suina".
Dopo la presentazione del documento che spiega di cosa tratta, al minuto 1:08 del video inizia lo spot per promuovere il vaccino che andò in onda in quell'anno.
il tutto, se paragonato ai giorni nostri oltre ad essere sconcertante e sconvolgente, è agghiacciante se si pensa cosa causò a molte persone ignare quel vaccino:





Parte 1
sottotitoli in italiano



Parte 2




Anche Beppe Grillo in un suo passato spettacolo andato in onda su tele più, metteva in guardia dal rischio di questi vaccini. Nella fattispecie, Grillo nel video sottostante fa riferimento ai vaccini obbligatori per i bambini nei primi 2 anni di vita. Sottolineando anch'esso l'esistenza del mercurio nella composizione di queste sostanze.


Video



Alla luce di questi eventi e inquietanti analogie col passato, Channel 360 News continuerà a monitorare la situazione, riportandovi tutte le notizie riguardante questo argomento.

1 commento:

Anonimo ha detto...

vi ringrazio per queste informazioni. Ho visto che il Dr. Roberto Gava, esperto di vaccinazioni e autore di numerosi libri, ha scritto, e sta per uscire, un libro sulla suina. Cliccando qua trovate maggiori informazioni

L'Influenza Suina A/H1N1 e i pericoli della Vaccinazione Antinfluenzale"


spero di essere stato utile
a presto

Follow us on Facebook