venerdì 11 dicembre 2009

Il "Buco nero" del 9 Dicembre in Norvegia, dichiarano le autorità: "E' un missile"


I russi dopo 24 ore di smentite dichiarano di aver lanciato il missile Bulava da un sottomarino per effettuare un test e, l'effetto a spirale è dovuto al fallimento del lancio che ha provocato un avvitamento dello stesso missile su se stesso. Generando l'evento che ha fatto il giro del mondo.
Sia nella foto che nel video viene mostrato quello che dovrebbe essere la "scia di decollo" lasciata dal razzo.


Un pò più inspiegabile è quella strana luce blu che per diverso tempo ha illuminato la traiettoria


In ogni caso se realmente si è trattato di un missile restano molti interrogativi. Perchè per quasi un giorno i russi hanno affermato di non aver fatto alcun lancio in quella zona? Ma sopratutto, questi test dovrebbero essere programmati, quindi a conoscenza di coloro che in caso di incidente devono dare conferme o smentite sulla responsabilità dell'inconveniente.
Ma ancora più strano è il fatto che questi "test" vengano effettuati sopra la testa della popolazione civile, anzi, ciò è del tutto inusuale. Di solito si tende ad andare in mare aperto per effettuare lanci missilistici da navi o sottomarini, così come i lanci da terra per lo più vengono effettuati su zone desertiche. Lontano sia da occhi indiscreti che dalla popolazione civile per ovvie ragioni di sicurezza.


1 commento:

Gianni aka Cesare Barbetta ha detto...

tratto da uno dei PRIMI articoli al riguardo
http://www.corriere.it/cronache/09_dicembre_09/luci-cielo-norvegia-burchia_9acf9ee4-e4e3-11de-b76e-00144f02aabc.shtml

“…Pål Brekke dello Space Center norvegese, sottolineando tuttavia che al momento dell’apparizione della misteriosa luce vigeva un DIVIETO ASSOLUTO di navigazione in quell’area. Dal canto suo, la flotta russa del Mare del Nord NON ha però finora comunicato lo svolgimento di nessun test, sebbene gli accordi internazionali in materia OBBLIGHINO i militari ad informare in ANTICIPO di imminenti lanci.”

Mi pare che ci siano state quindi delle violazioni molto gravi.
Di solito, appena succede un fatto grave come questo, ci sono degli organi di vigilanza che prendono la parola e SANZIONANO il paese che ha violato dei patti.

Non ho letto però né di sanzioni né di commenti negativi da parte di fonti non russe.
Tutto quello che ci è stato comunicato ufficialmente è arrivato (solo!) da fonti russe.
I russi hanno fatto e sempre e solo i russi hanno preso parola.

E niente spiegazioni da parte loro su rischi biologici e su impatti sulla catena alimentare (le sostanze top-secret contenute nel missile top-secret dovrebbe avere delle ripercussioni gravi sull'"ambiente" in senso lato, persone incluse).

Insomma, l’ipotesi missilistica non mi convince,
fermo restando il DOVERE di considerare sanzioni e rischi per la nostra salute nel caso si appurasse sia stato effettivamente un missile.

Follow us on Facebook