domenica 6 dicembre 2009

Influenza dei pianeti sul momento angolare del Sole. Possibili impatti sul Ciclo solare

Influenza dei pianeti esterni sul momento angolare del Sole. Possibili impatti sul Ciclo solare


clicca sull'immagine per ingrandirla

Ce n'è voluto di tempo, ma questo grafico è un modo più facile per apprezzare l'effetto che i pianeti esterni hanno sul nostro Sole. Questa è la stessa informazione che Carl ha utilizzato nel suo ormai famoso grafico, ma invece di una sinusoide abbiamo mostrato il potere assoluto in una forma convenzionale. Il momento angolare può essere misurato in modi diversi ma porta a confusione. Ora abbiamo una guida affidabile sul potere diretto al Sole dai pianeti Gioviani.

Fonte: Elaborazione dati JPL di Carl assumendo 2E +47 come punto zero e capovolgendo tutti i punti di seguito.
Questo grafico mostra il prossimo ciclo di Sunspot sovrapposti alla forza sul momento angolare... mostrando forte correlazione. Notate come, dopo un improvviso rallentamento l'elevato momento angolare picchi non siano pienamente utilizzati.



clicca sull'immagine per ingrandirla

UPDATE 11/05/09:

Lo stesso grafico ma con la velocità orbitale solare come orbite la SSB sovrapposti. Ciò dimostra la connessione tra il momento angolare e la velocità di fluttuazione del Sole in quanto orbita attorno al baricentro del sistema solare, e l'orbita di questo percorso è controllata dai pianeti esterni. La conservazione di momento angolare ha conseguenze.


clicca sull'immagine per ingrandirla

Sotto: Questa volta ho comparato la velocità del Sole rispetto con il grafico come Carl .... La velocità viene evidentemente alterata nel 1650, 1830 e 2010, che corrispondono anche con radicali cambiamenti percorso solare causato dai pianeti esterni. La velocità orbitale del Sole è sorprendentemente lenta e va da circa 30 km / h fino a circa 60 km / h (100% di aumento) quando il momento angolare è al massimo. Questo permette anche al Sole di spostarsi per più di 1,5 milioni di km dalla SSB su 5 anni. Nota quando le due linee sono divergenti corrisponde un rallentamento di attività solare.


clicca sull'immagine per ingrandirla

Questo grafico mostra come la velocità del Sole è un prodotto del momento angolare (linea rossa = velocità). È interessante la velocità può superare AM e anche non utilizzare appieno il potenziale di AM. La conservazione è necessaria? C'è un'altra forza coinvolta che modula l'utilizzo di AM?
Ora la domanda è: ci sono tutte le altre conseguenze, è la velocità di cambiamento anche cambiando la velocità di rotazione del Sole, come bene. Sono stato alla ricerca dei tassi di rotazione solare ma sembra non siamo in grado di registrare questo momento, non ci sono punti fissi sulla superficie del Sole, che ha uno strato esterno altamente mobile. L'idea di un cambiamento solare dovuto alla rotazione dei pianeti è altamente speculativa, ma fino a quando si può ottenere una misura accurata del solare rotazione non può che essere esclusa. Se riuscissimo a registrare la rotazione solare accuratamente la discussione sarebbe più ... ma si può registrare il tasso di rotazione della Terra, e mi postulato sul cervello in seguito ad alcuni alimenti ... ... Il tasso di rotazione della Terra è calcolata con la registrazione della durata del giorno, che mostra il nostro giorno più lungo (velocità inferiore), sono sempre nel mese di gennaio. Teorie suggerire questo è causa di fenomeni meteorologici che si verificano sempre in gennaio, ma coincide anche con i nostri pianeti più veloce la velocità che si presenta con un andamento molto regolare ogni gennaio.
Interessante modello simile all'orbita Gioviana. Ci aspettiamo che l'orbita della terra segua la stessa tendenza.


clicca sull'immagine per ingrandirla


Lunghezza del giorno da grafico USNO mostra la velocità di rotazione annuale del modello del nostro pianeta. Il giorno più lento in gennaio di ogni anno, che coincide con il nostro approccio più vicino al Sole nella nostra orbita leggermente ellittica.


clicca sull'immagine per ingrandirla

Fonte articolo Landscheidt Cycles Research.
WpsMeteo

Nessun commento:

Follow us on Facebook