venerdì 19 agosto 2011

NASA - Convoca conferenza stampa per aumento attività solare

17.08.2011 - Whashington - L'incremento inaspettato in questi ultimi giorni dell'attività solare e la minaccia che espulsioni di massa coronale (CME) rappresenta per la Terra ha spinto i vertici della NASA a convocare una conferenza stampa Giovedì pomerigio a Whashingto. La conferenza è stata organizzata dai funzionari dell'agenzia spaziale alla luce delle nuove informazioni provenienti dalla NASA Solar Terrestrial Relations Observatory (STEREO), veicoli spaziali e di altre sonde della NASA.

Il briefingverrà caratterizzato da nuovi dettagli sulla struttura delle tempeste solari e le eventuali ripercussioni sulla Terra. Al briefing Madhulika Guhathakurta, scienziato programma STEREO, Craig DeForest, scienziato del personale, Southwest Research Institute, David Webb, fisico di ricerca, Istituto per la Ricerca Scientifica, Boston College, e Alysha Reinard, ricercatore, National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA)e l'Università del Colorado. Il briefing andrà in onda in diretta su NASA Television e sul sito dell'agenzia alle 2:00 PM.


I brillamenti solari sonodi solito associati a regioni attive del Sole, spesso viste come macchie solari la dove i campi magnetici risultano essere più forti. Il bagliore più potente mai registrato fu nel 2003 durante l'ultimo massimo solare. E' stato così potente da sovracaricare addiritura i sensori di misurazione. L'attuale ciclo solare raggiungerà il suo massimo nel 2013.
Nel 1989 una tempesta geomagnetica sconvolse la distribuzione di energia elettrica nella provincia del Quebec in Canada, provocando spettacolari aurore boreali visibili fino al profondo sud degli Stati Uniti come in Texas.

Nessun commento:

Follow us on Facebook