giovedì 22 settembre 2011

Caduta del "satellite" nel nord-est dell'Italia, e intanto Elenin si avvicina

Da qualche settimana eravamo a conoscenza del fatto che sarebbe precipitato un satellite dal cielo, ma solo da oggi siamo a conoscenza di dove impatterà. E dove poteva precipitare se non in Italia? Quando si dice "destino". In massima allerta tutta la protezione civile per questo satellite che ha le dimensioni di un autobus e pesa ben cinque tonnellate per una lunghezza di ben cinque metri. Uars il suo nome, entrerà nell'atmosfera terrestre domani Sabato 23 Settembre. L'allerta massima andrà dalle ore 21 alle ore 23 circa e proseguirà per tutta la Domenica mattina. Il rischio è che i frammenti per nulla piccoli possano colpire come veri e propri siluri zone abitate, mettendo a rischio l'incolumità dei cittadini.


Certo è che da quando si parla dell'arrivo di questa ormai famosa "cometa" Elenin, le stranezze in questo lungo mese di Settembre si sprecano. Coloro che sostengono che questi fenomeni abbiano come comune denominatore proprio l'avvicinarsi di questa cometa, puntano il dito sull'impressionante numero di coincidenze che la "cometa" stessa starebbe portando. Dai due allineamenti (Sole, Terra, Elenin), uno nel 2010 che corrispose al terremoto in Chile che mosse l'asse terrestre per poi arrivare al successivo allineamento che corrispose anch'esso con un violentissimo terremoto che devastò mezzo Giappone, in particolare Fukushima. Solo per questi due fenomeni, c'è un calcolo di probabilità che possano accadere di 1 su 42 miliardi.
Fino ad arrivare ai giorni nostri, partendo dai due violenti terremoti che hanno colpito prima l'India e Nepal e il secondo (il giorno dopo) un'altra violenta scossa nel Guatemala.
In più la NASA la scorsa settimana, fa una cosa al quanto insolita, ovvero evacuare la ISS per mettere in sicurezza il personale. E nel contempo ci troviamo alle prese con un evento ancora più incredibile. La caduta di un satellite sopra le nostre teste.
A memoria, non ricordo di una simile successione di eventi di questo tipo e sommandoli tutti non ho nemmeno idea di che probabilità ci siano che possano accadere. Ma possiamo comunque continuare a chiamarle coincidenze. E' normale credere ad una coincidenza, esagerando due; e gia qualcuno diventa scettico, ma qui abbiamo a che fare secondo il mio modesto parere con una serie di fenomeni troppo in successione fra loro. Possono accadere, ma spalmati nel tempo.
In ogni caso, in qualunque cosa crediate, questo è un video sottotitolato in italiano che 9nania (colei che previde il terremoto a Tokyo) pubblicò alcune settimane fa proprio a riguardo di ciò che sta avvenendo.
Anche solo per curiosità, il mio consiglio è di vederlo. E' una teoria e come tutte le teorie, possono essere giuste o sbagliate.


Nessun commento:

Follow us on Facebook