martedì 20 settembre 2011

Cnn: S & P declassa l'Italia. Per l'agenzia il principale responsabile è il governo

Italia declassata da S & P
NEW YORK (CNNMoney) - Standard & Poor Ratings Services. Taglio rating sovrano del credito in Italia, nel comunicato si legge: Il rallentamento della crescita economica dell' Italia e le incertezze politiche hanno intaccato le sue stabilità finanziarie.
S & P Da oggi i tassi di credito in Italia è ora a livello A, in calo da A +,  e mantenuto il suo outlook sul paese come negativo, l'agenzia l'ha detto in un rapporto pubblicato Lunedi.
"Il downgrade riflette la nostra visione delle prospettive di indebolimento della crescita economica in Italia," S & P ha detto. "Fragile coalizione di governo in Italia e le differenze politiche all'interno del Parlamento probabilmente continuerà a limitare la capacità del governo di rispondere con decisione alle sfide interne ed esterne all'ambiente macroeconomica."
S & P ha rivisto le sue stime per la crescita del PIL in Italia ad una media annua del 0,7% tra il 2011 e il 2014 -  lontanissimo dalla sua proiezione precedente di 1,3%.
S & P continua dicendo: "Più la scarsa domanda esterna, misure di austerità del governo, e la pressione al rialzo sui costi di finanziamento, sia nel settore pubblico e privato, a nostro avviso, probabile risultato di una crescita più debole per l'economia italiana".
Sempre per l'agenzia, questo rallentamento della crescita a sua volta rendere gli obiettivi di austerità fiscale del governo più difficili da raggiungere.
E avverte: Se i piani del Paese per la riforma entrate non sono stati completati, o se le risposte politiche ritarderanno paralizzando le attuali sfide finanziarie del paese, l'Italia potrebbe accumulare un debito ancora superiore.

fonte: Cnn

Alla luce di questo, il problema principale del Paese restano le intercettazioni. Ritengo che sia arrivato il momento di far capire a coloro che "ci governano" che così non può più andare avanti. Prima che sia troppo tardi, prima che ci si ritrovi veramente come la Grecia. un paese in cui il futuro, per come lo conosciamo, ha cessato d'esistere.



Nessun commento:

Follow us on Facebook